Learning    Management 

 

    

news del 20 Gennaio 2014

Decreto 5 dicembre 2013: Modalità di incentivazione del biometano immesso nella rete del gas naturale

 

Sulla G.U. N. 295 del 17 dicembre 2013, con il consueto ritardo tipico della politica italiana, è stato pubblicato il decreto che incentiva la produzione di biometano a partire da biogas grezzo.

 

Il decreto è finalizzato a favorire la purificazione del biogas con produzione di biometano ai fini della immissione nella rete del gas naturale o per l'utilizzo nei trasporti come biocarburante.

 

La colpevole assenza di un decreto di incentivazione della filiera in Italia, a fronte di specifiche politiche incentivanti già adottate da altri stati membri ( ad esempio Germania), ha impedito l'attivazione degli investimenti in Italia, determinando di fatto un vantaggio competitivo per le imprese Tedesche che hanno avuto tutto il tempo di sviluppare la tecnologia e di prepararsi alla penetrazione commerciale sul mercato italiano.

 

Il decreto intende privilegiare l'uso del biometano nei trasporti ed in particolare quello ottenuto da sottoprodotti. Sono previsti 3 regimi di incentivazione, per l'immissione in rete gas, per la cogenerazione, e per la vendita come carburante nei trasporti.

 

Sono favoriti gli impianti più piccoli (inferiori a 500 Smc/ora) ed è previsto un bonus per le imprese agricole laddove intendano provvedere alla distribuzione diretta del carburante.

 

Decreto 5 dicembre 2013 incentivi per il biometano

 

 

Tecnologie di upgrading del biometano e fattibilità tecnico-economica

La scelta delle process routing per l'upgrade del biogas a biometano e relativa convenienza economica è fortemente determinata dalla taglia di impianto e specifiche del biometano prodotto. Specifiche di composizione in metano attorno al 98-99% possono essere economicamente ottenute mediante una oculata definizione delle sezioni di trattamento necessarie. Soluzioni impiantistiche riconducibili esclusivamente ad una specifica opzione tecnologica o "semplificazioni" del processo, possono nascondere costi operativi (energetici, smaltimento spurghi, affidabilità meccaniche ridotte) ovvero non garantire il rispetto delle specifico di prodotto.

Il processo BiometUp proposto da LeMa adotta soluzioni di processo ampiamente validate sotto il profilo della affidabilità meccanica, garanzia di raggiungimento delle specifiche, riduzione di costi dei chemicals e costi di smaltimento.

SERVIZI OFFERTI

LeMa è a disposizione degli investitori per la selezione dei processi di trattamento ottimali in relazione alle specifiche taglie richieste e per la elaborazione della fattibilità tecnico-economica e successive attività di ingegneria e commissioning.

Per taglie di impianto adeguate, LeMa offre il Processo BioMetUp

 

BiometUp Process

 

 

 

via g. Boccaccio, n. 4 Ÿ lecce Ÿ 73100                                                    tel. 0832-498023 Ÿ fAX. 0832-575049

                                                                                                                               tel. 06-916501915

www.lemaconsulting.it Ÿ lema@lemaconsulting.it

   

_______________________________________________________________________
Questo messaggio è stato inviato da: http://www.lemaconsulting.it/.

 

Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell’art. 616 c.p., che ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente. Ai sensi della Legge italiana n. 196/2003, informiamo, inoltre, che lo Studio LeMa conserverà nel proprio archivio elettronico i dati personali raccolti e che tali informazioni saranno utilizzate esclusivamente per eventuali ulteriori comunicazioni. In qualsiasi momento i soggetti interessati potranno esercitare i diritti di legge, per chiedere la conferma dell'esistenza di dati personali che li riguardano, domandarne la cancellazione od opporsi al loro utilizzo. Cliccare qui per la cancellazione dalla Newsletter

Cliccare qui per la modifica dei dati di registrazione